De Tomaso P72: a Goodwood con fascino d’altri tempi

Il costruttore italiano ha portato al debutto a Goodwood la De Tomaso P72, hypercar con cuore V12 e telaio in carbonio che verrà prodotta in soli 72 esemplari

De Tomaso P72: a Goodwood con fascino d’altri tempi
De Tomaso P72: a Goodwood con fascino d’altri tempi
De Tomaso P72: a Goodwood con fascino d’altri tempi
 
Share Button
 

Si chiama De Tomaso P72, ha debuttato in società al Goodwood Festival of Speed 2019 e rappresenta la nuova creazione del costruttore italiano, che festeggia così il suo 60° anniversario con una vettura che rompe gli schemi e suscita emozioni di epoche ormai lontane.

de-tomaso-p72

Telaio in fibra di carbonio, cambio manuale e V12 aspirato da 780 CV sono tra i segni caratteristici della De Tomaso P72, che verrà prodotta in 72 unità

TELAIO IN FIBRA DI CARBONIO

Sinuosa e caratterizzata da forme filanti e da un ambiente interno estremamente ricercato, la De Tomaso P72 verrà prodotta in tiratura limitata sole 72 unità e sfrutta un telaio in fibra di carbonio di derivazione Apollo Intensa Emozione, oltre ad una trasmissione manuale allo scopo di restituire piacere viscerale di guida.

de-tomaso-p72

Molto ricercato l’ambiente interno della De Tomaso P72, che mette in mostra soluzioni artigianali ed estro tipicamente italiano

CUORE V12 DA 780 CV

Cuore e anima della De Tomaso P72 è il V12 aspirato da 780 CV a sua volta di derivazione Apollo I.E. Il prezzo? Circa 750.000 euro. Gli ordini sono aperti.

 
De Tomaso P72: a Goodwood con fascino d’altri tempi